Dentifricio – Alleato del sorriso, ma anche dei brufoli!

Il dentifricio… Il nostro miglior alleato della nostra bocca! Ma vi siete mai chiesti se è possibile fare altri usi alternativi utilizzando questo prodotto?

Usi alternativi per il dentifricio

La risposta ve la diamo noi! Si! E’ possibile utilizzarlo per curare quegli antiestetici brufoloni che ogni tanto ci affliggono (e torturano….).

Sicuramente sarà capitato anche a voi di svegliarvi una mattina e trovare un “amico” sul vostro viso… Magari a pochissimi giorni da una data importante, nella quale tutto quello che desiderate è essere perfette.

Ecco allora come ricorrere ai ripari in brevissimo tempo; prendete un po’ di dentifricio (una quantità sufficiente per coprire interamente il brufolo).

Lasciate seccare la pasta (sono sufficienti circa 30 minuti a seconda della quantità spalmata). Lavate via il dentifricio ormai seccato con molta delicatezza aiutandovi con una spugnetta inumidita e possibilmente calda.

Ripetete l’applicazione ogni volta che potete soprattutto se siete in casa.

Ideale anche applicarlo la sera prima di andare a dormire rimuovendolo solo la mattina.

Non ci crederete, ma in un paio di giorni al massimo il brufoletto sarà completamente “maturo”.

Non so perchè, ma ho provato personalmente per capire se l’applicazione del dentifricio sui brufoli fosse solo “una falsa credenza“. Mi sono invece dovuta ricredere e posso dirvi con certezza che funziona!

Provare per credere! 🙂

E voi, avete mai provato? Quali sono stati i vostri risultati?

1 Commento

Che ne pensi? Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *