Smalto semipermanente: come si usa e quanto dura

Lo smalto semipermanente, chiamato anche smalto cotto, è l’ideale per chi cerca una manicure perfetta, senza troppo impegno. Ecco come si usa e quanto tempo dura.

Smalto semipermanente: perchè usarlo

Chi di noi non sogna di avere delle mani sempre perfettamente curate e una manicure impeccabile? E invece bisogna fare i conti con la realtà: smalto che si scheggia, colori che perdono di luminosità dopo qualche giorno ed un risultato generale insoddisfacente. Ma una soluzione c’è: lo smalto semipermanente, da applicare dall’estetista o direttamente a casa, usando l’apposito kit. Ecco come si usa e quanto dura.

I vantaggi dello smalto semipermanente infatti sono davvero numerosi, ed è per questo motivo che viene sempre più scelto ed apprezzato. Visto il suo costo, possiamo dire, in linea generale, che lo smalto semipermanente è l’alternativa economica allo smalto in gel.

Unghie semipermanente: i vantaggi

Fra i principali vantaggi dello smalto semipermanente troviamo:

  • Costo più economico rispetto alla ricostruzione unghie gel
  • Lunga durata rispetto allo smalto tradizionale (può restare perfetto fino ad un mese dall’applicazione)
  • Possibilità di applicarlo da sole risparmiando i costi dell’estetista
  • Ampia scelta di colori
  • Unghie sempre perfette in pochi minuti
  • Facilità di applicazione

Cosa occorre per lo smalto semipermanente: prima di iniziare

Se hai intenzione di usare uno smalto semipermanente in casa dovrai subito procurarti una lampada UV che fisserà i colori e permetterà allo smalto di resistere a tutto.

Online ne puoi acquistare diverse versioni, compresi dei kit per smalto semipermanente comprensivi di tutto quello che ti occorre per iniziare. L’alternativa alla fresa è la rimozione dello smalto semipermanente con prodotti appositi, ma richiede molto tempo e tanta pazienza: per questo ti consiglio di acquistare la fresa per unghie.

Dovrai poi procurarti una base coat e un top coat per smalto semipermanente.

Un consiglio: ne abbiamo provati diversi e ogni marca ha un costo differente ed una qualità diversa. Noi utilizziamo (per l’ottimo rapporto qualità prezzo) i prodotti della linea MyGel che trovi nel box sottostante:

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2022 11:09

Ti serviranno poi gli smalti semipermanenti: anche qui ti consiglio di non concentrarti troppo sul prezzo degli smalti, perchè acquistarne uno di buona qualità (anche se leggermente più costosi di altri) ti garantirà una lunga durata della manicure, con un conseguente reale risparmio.

Gli smalti che abbiamo testato e che riteniamo essere di buona qualità sono quelli del marchio MyGel e Allenbelle. Entrambi, ma principalmente Allenbelle (che è anche il più economico fra i due) propone dei kit con diversi smalti a costi davvero contenuti.

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2022 11:09

Se hai poca pazienza come me, ti consiglio di acquistare anche una fresa per unghie: con un pò di pratica imparerai a rimuovere perfettamente lo smalto in pochi minuti (io ne impego circa 10 per rimuovere lo smalto in gel dalle unghie con la fresa).

Io ho acquistato la prima che vedi in questo box (e mi trovo benissimo), ma in commercio ne puoi trovare tante altre:

Infine, ecco l’ultimo prodotto che ti occorre. Si tratta di un cleaner per unghie, necessario per pulirle, lucidarle e togliere quel senso di “appiccicoso” che resta sull’unghia dopo l’asciugatura dello smalto semipermanente. Non è poi obbligatorio (ma altamente consigliato) anche l’utilizzo di un olio per cuticole. Rimuovendo il gel con la fresa puoi regalarti una manicure perfetta dedicandoti anche alla rimozione delle cutile, che è bene idratare dopo il trattamento.

Come usare lo smalto semipermanente

Ora che hai visto cosa occorre per fare le unghie semipermanente, vediamo insieme come applicare correttamente lo smalto ed il gel, per garantirne una lunga durata.

Per applicare correttamente lo smalto semipermanente stendi sulle unghie una passata della base trasparente (base coat), passa le dita sotto la lampada UV per il tempo indicato sullo smalto (generalmente 2 minuti), quindi stendi una passata di smalto colorato.

Lo smalto semipermanente, diversamente da quello tradizionale, è molto più denso: per evitare errori nella stesura dela smalto ti consiglio di applicarne una piccola quantità e, se necessario, ripetere nuovamente l’operazione dopo aver asciugato il primo strato di smalto.

Questo eviterà la formazione di “gocce”, rendendo la stesura dello smalto omogenea e perfetta.

Applica lo smalto fino ad ottenere una colorazione omogenea e infine, applica il top coat.

Ricorda che ogni applicazione (di smalto, top coat o base coat) richiede un tempo di asciugatura di 2 minuti.

Dopo l’ultimo passaggio sotto la lampada, rifinisci la manicure passando del cleanser sulle unghie per pulirle e rimuovere “l’appiccicoso”.

Smalto gel semipermanente: una sintesi dell’utilizzo

Ricapitolando, ecco una sintesi step by step dell’applicazione dello smalto unghie semipermanente:

  1. Applica una passata leggerissima di base coat su tutte le unghie della prima mano ed asciuga sotto la lampada UV per 2 minuti
  2. Procedi all’applicazione dello smalto scelto, ricordandoti di applicarne uno strato molto leggero per evitare l’effetto “goccia”. Asciuga sotto la lampada UV per 2 minuti
  3. Ripeti, se necessario, l’applicazione dello smalto gel semipermanente ed asciuga per 2 minuti sotto la lampada UV
  4. Applica una passata leggera di top coat ed asciuga sotto la lampada UV per 2 minuti
  5. Pulisci le unghie con il prodottp cleaner
  6. Applica l’olio per cuticole e massaggia le unghie per assorbirlo al meglio

Smalto semipermanente quanto dura: unghia perfetta fino a 3 settimane

Eseguendo correttamente tutti i passaggi previsti per l’applicazione dello smalto semipermanente avrai una manicure perfetta fino a 3 settimane.

Quando arriva il momento di rimuovere lo smalto semipermanente sarà necessario procurarsi un acetone specifico che sia in grado di diluire lo smalto. Dopo aver lasciato in posa per qualche minuto l’acetone si procede alla rimozione dello smalto e della base.

Per avere unghie sane e resistenti, ricordati sempre di passare dell’olio su unghie e dita ogni volta che rimuovi lo smalto semipermanente. Per le sue caratteristiche, infatti, questo tipo di manicure può indebolire e danneggiare le unghie: con l’aiuto di prodotti di qualità e di un ottimo olio preserverai la salute delle tue mani e avrai un aspetto invidiabile.