,

Guida all’uso degli autoabbronzanti

Vorresti utilizzare gli autoabbronzanti, ma hai paura di combinare pasticci e di ritrovarti a macchie? Ecco a te alcuni suggerimenti che ti permetteranno di stendere il prodotto nel migliore dei modi e ottenere un aspetto dorato ed uniforme!

Come si usano gli autoabbronzanti: preparazione della pelle

Il primo passaggio fondamentale per utilizzare correttamente l’autoabbronzante è preparare la pelle in maniera adeguata. Come fare? Ecco tutti i passaggi necessari per ottenere la base ideale affinchè il prodotto per la “tintarella senza sole” si stenda alla perfezione.

Fai uno scrub esfoliante: è importante anche che la pelle sia liscia e priva di cellule morte o altre impurità che potrebbero minare la corretta stesura dell’autoabbronzante. Effettua uno scrub su tutto il corpo insistendo nelle zone più ruvide (ginocchia, gomiti, ad esempio). Questo trattamento sarebbe meglio effettuarlo prima della ceretta e dell’epilazione in modo che eventuali peletti incarniti emergano e possano essere correttamente estirpati successivamente.

Guarda: Scrub viso fai da te ai petali di rosa

Depila bene le zone da trattare: i peli, anche se molto corti, impediscono di stendere la crema correttamente creando antiestetici accumuli che potrebbero causare un colorito non uniforme, a macchie di leopardo. E’ consigliabile effettuare questa operazione il giorno prima in modo che le creme applicate per reidratare la zona o gli oli post-ceretta non rimangano sulla cute.

Leggi: Come utilizzare la crema depilatoria

Dopo che avrai compiuto queste due importanti operazioni sei pronta per applicare la lozione abbronzante. Assicurati, prima di procedere di avere a disposizione dei guanti in lattice o gomma e di avere la pelle perfettamente asciutta e senza tracce di oli, creme o lozioni. E ritagliati tutto il tempo che ti serve in modo da poter procedere con calma concedendoti un momento speciale tutto per te da dedicare alla ricerca del colorito ideale!

Come stendere l’autoabbronzante in maniera uniforme

Prima di cominciare con l’applicazione del prodotto è consigliabile proteggere le superfici del bagno o della stanza con vecchi panni, in modo che non restino macchiati.

Gli autoabbronzanti sono disponibili in diversi formati: crema, olio o spray. Non è molto importante quello che sceglierai, la cosa indispensabile è seguire correttamente le istruzioni e non procedere frettolosamente.

Crema e olio: se usi una crema o un olio dovrai massaggiarla prima sulle mani coperte da guanti e poi sulla zona da trattare stendendola dall’alto verso il basso e sfumandola nei punti dove il prodotto tende ad accumularsi come, ad esempio, l’incavo delle caviglie, l’interno del ginocchio, i gomiti. Sul viso e sul collo usa una piccola quantità: è sempre meglio non esagerare per evitare un effetto sgradevole ed eccessivo.

Leggi anche: I cibi amici dell’abbronzatura

Spray: assicurati di mantenere la giusta distanza dalla pelle durante l’erogazione e fai attenzione a distribuirlo uniformemente per non creare chiazze. Anche se sembra più semplice questo metodo di applicazione in realtà potrebbe celare non poche difficoltà. Se spruzzi il prodotto troppo da vicino creerai delle macchie circolari difficili da sfumare oppure delle strisce tipiche della gocciolatura verso il basso. Anche in questo caso, comunque, sempre meglio usare meno prodotto e riapplicarlo più volte piuttosto che esagerare e sembrare innaturale.

Dopo l’applicazione: consigli, beauty tips e segreti

Dopo l’applicazione come si procede? Ecco qualche beauty tips per mantenere perfetto il tuo nuovo colorito ed evitare che sbiadisca in poco tempo!

Aspetta almeno 8 ore prima della doccia: eh sì, il prodotto ha bisogno di agire sulla pelle e non va lavato via! Attendi almeno 8 ore (meglio 12) prima di lavarti, usare prodotti esfolianti, farti il bagno o andare in piscina. In questo modo sarai sicura che l’autoabbronzante abbia perfettamente aderito alla tua cute.

Parola d’ordine idratazione: mantieni il derma sempre ben idratato usando una crema o un prodotto naturale, ma adatto anche alle pelli secche. Infatti se ti spellerai il colore andrà via e comincerai ad avere zone più scure e più chiare. Applica l’idratante più volte al giorno, senza dimenticare le mani e i piedi.

Leggi anche: Gli ingredienti da evitare nei cosmetici e nelle creme

Vuoi un colorito più scuro? Riapplica il prodotto una seconda volta dopo 24 ore seguendo sempre tutti i passaggi elencati in questo articolo e ricordati comunque che anche se avrai raggiunto un colore ben abbronzato, se ti rechi al mare o in montagna dovrai sempre applicare la crema con filtro solare per evitare i danni dei raggi UV.

Sei pronta ad abbronzarti in casa grazie a questi prodotti che consentono di dedicarsi alla tintarella senza doversi per forza esporre al sole? Allora provaci anche tu e facci sapere come è andata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Curarsi con le erbe: 10 rimedi con piante comuni

Crisi di coppia? 10 idee per ritrovare l’intesa