,

Chirurgia estetica: quando è indicata

Liposuzione, rinoplastica, blefaroplastica, liposcultura e lifting: interventi che, fino a pochi decenni fa, erano esclusiva di pochi, ma che oggi sembrano interessare un numero crescente di persone.

La chirurgia estetica ridona giovinezza al corpo e al viso segnati dal tempo, ma corregge anche difetti innati, offrendo alla persona un nuovo status di benessere e, di conseguenza, una ritrovata autostima.

Tuttavia, si tratta di operazioni chirurgiche a tutti gli effetti: come capire, quindi, quando la chirurgia estetica è davvero indicata? Prima di tutto, occorre porsi alcune domande riguardo le proprie motivazioni e aspettative, quindi rivolgersi a un chirurgo e ascoltare il suo parere di esperto: gli obiettivi sono ragionevoli? L’intervento, è realmente necessario?

Generalmente, la chirurgia estetica è indicata quando appare come la soluzione di un percorso di riflessione, che comprende l’analisi dei rischi della procedura e dei risultati attesi, che dovrebbero essere quanto più possibile verosimili.

Chirurgia estetica

Liposuzione, per la rimozione del grasso senza tagli

Negli ultimi vent’anni, è stata soprattutto la liposuzione a conquistare un ruolo di primo piano fra gli interventi più efficaci e meno invasivi di chirurgia estetica: quest’ultima, infatti, permette di rimuovere il grasso superfluo, senza ricorrere a tagli e sutura. La liposuzione è indicata soprattutto per chi, nonostante ferrei regimi alimentari, non riesce a eliminare quei fastidiosi cuscinetti, che si accumulano soprattutto su addome e fianchi.

Liposcultura: una tecnica per modellare il proprio corpo

A differenza della liposuzione, la liposcultura è considerata la sua diretta evoluzione, poiché permette di operare su zone ancor più ridotte, grazie all’uso di speciali micro cannule. Indicata soprattutto per persone relativamente normopeso, ma con accumuli di grasso localizzati, la liposcultura può agire su aree come fianchi e glutei, cosce, interno ginocchia, ma anche braccia, collo e mento. Sebbene possa essere eseguita a qualsiasi età, la liposcultura garantisce risultati migliori su pelli ancora elastiche.

Un naso nuovo con la rinoplastica

Che si tratti di rinoplastica chiusa, effettuata con incisioni interne e impercettibili, oppure di rinoplastica aperta, per un risultato più completo e armonico, questa operazione di chirurgia estetica è la soluzione ottimale per chi desidera intervenire sul proprio naso.
La rinoplastica non ha soltanto un’efficacia prettamente estetica. Infatti, è indicata anche qualora sussistano dei difetti respiratori, magari dovuti a un setto nasale anomalo, che possono compromettere anche la funzionalità di altri organi.

Blefaroplastica, per occhi sempre al top

Forse meno nota rispetto ad altre tecniche, la blefaroplastica è la procedura indicata per il rimodellamento delle palpebre. Si ricorre alla blefaroplastica sia per fini estetici, sia come metodo di ricostruzione in seguito ad interventi chirurgici. Indicata sia per l’uomo che per la donna, la blefaroplastica corregge borse oculari, occhi cadenti, occhiaie e rigonfiamenti.

Lifting, elisir di giovinezza

Chi non ha sentito parlare del lifting? Questo intervento, infatti, sembra garantire un’ottima risposta a chi intende ringiovanire significativamente il proprio aspetto, azzerando i cedimenti cutanei. Il lifting non è esclusiva soltanto del viso. Gli interventi di lifting, infatti, possono estendersi anche a gambe e braccia, per ridonare nuova tonicità a queste ultime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Botulino alimentare: un nemico insidioso

Cos’è il dotter per unghie? Come usarlo? Scoprilo con noi!