,

Acido glicolico: scopriamo le sue proprietà

acido glicolico

L’acido glicolico viene estratto dalla canna da zucchero, dalla barbabietola e dall’uva immatura ed è un validissimo alleato della nostra bellezza grazie alla sua capacità di penetrare nella pelle e di levigarla. Ma che applicazioni ha? Quali sono le sue proprietà? Scopriamo insieme tutti i suoi benefici e gli usi dermo-cosmetici!

Acido glicolico: proprietà e benefici per la pelle

Come accennato in precedenza, l’acido glicolico ha una straordinaria capacità di penetrazione e assorbimento da parte della cute, viene perciò utilizzato come ingrediente base per moltissime creme viso, soprattutto anti age.

Presente anche in molti fluidi corpo e sieri contorno occhi, questo particolare principio attivo è in grado di stimolare la produzione di collagene ed elastina ed è perciò preziosissimo per combattere i primi segni del tempo.

Leggi anche: 10 consigli per evitare e ridurre le rughe sulla fronte

Azione esfoliante e miglioramento delle macchie della pelle

Molti peeling e scrub contengono acido glicolico. Questo perchè leviga, idrata ed esfolia lo strato più superficiale eliminando le cellule morte e favorendo la rigenerazione della pelle.

In questo modo è possibile ottenere un aspetto più luminoso e sano in quanto la pelle si libererà delle impurità e delle particelle organiche che la soffocano facendola apparire spenta e opaca.

Proprio in virtù di queste proprietà esfolianti, questo benefico acido naturale permette anche di schiarire le macchie della pelle perchè è in grado di eliminare gradualmente le cellule iper pigmentate dall’eccesso di melanina, sino a farle quasi scomparire.

Proprietà cicatrizzanti e sebo regolatrice

Le proprietà dell’acido glicolico non sono certo finite qua! E’ infatti un ottimo aiuto anche per chi soffre di inestetismi dovuti alla pelle grassa e che è soggetto alla formazione di  brufoletti.

Grazie alla sua capacità levigante permette la rimozione delle cellule morte che occludono i pori, evitandone l’infiammazione che genera i comedoni (brufoli), i punti neri e l’acne.

Inoltre elimina l’eccesso di sebo permettendo di depurare la pelle e migliorarne le condizioni igieniche, opacizzandola rendendola meno lucida, soprattutto nella zona T.

L’acido glicolico in chirurgia estetica

In chirurgia estetica questo derivato naturale viene impiegato per combattere rughe, segni di espressione, per migliorare l’aspetto delle macchie solari molto accentuate e per trattare l’acne giovanile piuttosto grave.

La concentrazione utilizzata in questi trattamenti è molto alta e potrebbe causare bruciore o altri fastidi è perciò consigliata solamente in casi di reale necessità.

L’acido glicolico, grazie alle sue innumerevoli proprietà, trova moltissimi impieghi cosmetici ed è uno dei principi attivi di moltissimi trattamenti che puoi trovare in profumeria o nei punti vendita beauty.

Se non trovi l’indicazione sulla confezione esterna, puoi controllare se la tua crema contiene questo ingrediente leggendo l’INCI , lo trovi sotto la voce “Glycolic Acid” oppure “Hydroxyacetic Acid”

Conoscevi tutti questi benefici? Hai mai utilizzato l’acido glicolico per un peeling oppure un trattamento anti età?

Se sei alla ricerca di altre curiosità sul mondo della bellezza, leggi tutti gli altri nostri articoli contenuti nella sezione beauty: ogni giorno troverai consigli, nuovi contenuti, guide e tutorial per esaltare al massimo il tuo splendore, senza perdere troppo tempo e in maniera naturale, possibilmente ecologica ed economica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrub viso fai da te ai petali di rosa

Nail art Natale fiocchi di neve in rosso

Nail art Natale fiocchi di neve in rosso